LA PORTA D’ORO

10389132_814026918686838_37

C ’era una volta nel paese della fantasia una porta tutta d’oro.

I paesani erano convinti che potesse esaudire i loro desideri, anche quelli più stravaganti e le avevano dato un nome: Porta Magica.

I bambini si rivolgevano spesso a lei per chiedere un cagnolino o un gattino con cui giocare.

Gli uomini invece, che ormai da molto tempo avevano perso sia l’ingenuità che l’innocenza caratteristica dei bimbi, facevano richieste molto più prosaiche e interessate.

Essi desideravano potere e denaro e quasi nessuno di loro domandava felicità e salute.

I bambini non riuscivano a capirli perchè mentre nei loro occhi brillava la purezza e semplicità d‘animo, in quelli degli uomini traspariva cupidigia e arroganza.

Un giorno passò da quelle parti un viandante.

Era un vecchietto un po’ male in arnese, il volto semicoperto da un cappellaccio che certamente aveva visto giorni migliori, da sotto il quale brillavano begli occhi azzurri dallo sguardo saggio e penetrante .

Incamminandosi lungo la via principale del villaggio osservava interessato la dedizione degli abitanti verso la Porta Magica.

Proprio in quel momento alcuni di loro erano intenti a lucidarla perbene affinchè brillasse più del sole.

Un’occhiata ai lati della strada gli rivelò una serie di casupole mezze diroccate e fatiscenti, giardini incolti e fontanelle dalle quali sgorgava un’acqua dal colore indefinibile, la stessa strada che si ritrovava a percorrere era piena di fossi e pietrisco sparso qua e là.

Ma guarda un po’ – pensò – come sono strane queste persone, al posto di mettere mano al disordine che li circonda, trascorrono il loro tempo a lucidare una porta.

Immerso nei suoi pensieri si ritrovò vicino alla Porta dove alcuni uomini continuavano instancabili a lustrare.

“Salve – disse rivolgendosi ad uno di loro – cosa state facendo?”

“Stiamo tirando a lucido la nostra Porta come ogni giorno” – rispose questi.

“Lo vedo – ribattè il viandante – ma non ne comprendo lo scopo e poi è già brillantissima.”

“Vedo che sei nuovo di queste parti – rispose l’uomo – e quindi non conosci la magia di questa Porta. Essa ogni tanto si apre permettendo a qualche fortunato di oltrepassarla”.

“Ma cosa c’è dall’altra parte?” – domandò ancora il viandante.

“Cosa c’è? C’è tutto quello che un uomo può desiderare.”

“Venendo qui sono passato davanti alle vostre case – ribattè sempre il viandante – sono perlopiù decrepite, i giardini sono invasi dalle erbacce, la stessa strada è piena di buche pericolose, perché non vi occupate di quelle invece di passare il tempo a lucidare una Porta?”

“Lo faremo – rispose l’uomo – appena passeremo dall’altra parte e con l’aiuto della Porta”.

“E’ una promessa?” – chiese il vecchio saggio .

“Certo che è una promessa, appena la Porta si aprirà rimetteremo a posto tutto quanto: le case riprenderanno il loro magnifico aspetto, nei giardini pianteremo fiori e piante bellissime, le strade diverranno lisce come il velluto e sarà un piacere passeggiare per la via del paese e sostare a dissetarsi nelle fontanelle lungo la via dove sgorgherà acqua sempre fresca e pulita.
Si è una promessa”- concluse.

Le labbra del viandante si aprirono in un grande sorriso, mentre lui riprendeva il suo cammino….
(by Cinderella)

Annunci

Informazioni su HDMarsil

L' informazione deve essere libera di viaggiare senza filtri, condizionamenti e manipolazioni. Come un raggio che si riflette su una superficie levigata, rimbalza, si espande.

Pubblicato il 8 maggio 2015 su Il raggio riflesso. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: