COSI’ VA IL MONDO

11031937_820230021399861_14
Un bel giorno Gigetto, un signore molto ricco incontrò lo sciacallo Ughetto e lo salutò esclamando:
“Buongiorno, dove stai andando?”

“Me ne vado a cercare fortuna” rispose Ughetto. “Vengo con te”, replicò Gigetto il ricco signore e si incamminarono insieme.

Il sole batteva, i due avevano percorso molta strada e avevano tanta sete.
Videro un pozzo con una carrucola dalla quale pendeva una corda alla cui estremità c’erano due secchi.

Gigetto fu più rapido del suo compagno e saltò con un balzo dentro al secchio lasciandosi cadere dentro al pozzo.

Bevve a volontà e quando ebbe soddisfatto tutta la sua sete gridò:

“Qui sotto ci sono sei pecore con i loro agnellini!”.

Il suo compagno Ughetto lo sciacallo rispose:

“Aspettami, voglio venire giù anch’io!” e balzò nell’altro secchio precipitando in fondo al pozzo.

In questo modo il ricco poté risalire, usci dal secchio e guardò giù.

“Cosa sta succedendo?”, chiese lo sciacallo che era ancora sorpreso.

Al che Gigetto il ricco rispose:

“Cosi va il mondo, c’e’ chi scende e c’e’ chi sale!”.
( libero riadattamento da fiaba araba)

Annunci

Informazioni su HDMarsil

L' informazione deve essere libera di viaggiare senza filtri, condizionamenti e manipolazioni. Come un raggio che si riflette su una superficie levigata, rimbalza, si espande.

Pubblicato il 25 maggio 2015 su Il raggio riflesso. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: