Se l’Isis bussa alle porte di Israele

Notiziario Estero

L’Isis minaccia la sicurezza di Israele. L’offensiva terrorista ai checkpoint militari egiziani è un campanello d’allarme per il governo del premier Nethanyau. Rafforzate le misure di sicurezza.

Isis bussa alle porte di Israele La penisola del Sinai

La sicurezza di Israele é minacciata anche dall’Isis. L’offensiva compiuta nel Sinai da miliziani fedeli al Califfato ha messo in allarme il governo israeliano.

La scorsa settimana il gruppo jihadista Ansar Bayt al Maqdis, che ha stretto alleanza con l’Isis, ha attaccato tredici postazioni militari dell’esercito egiziano nella penisola del Sinai, uccidendo 70 persone tra militari e civili. La risposta del presidente egiziano al Sisi non si è fatta attendere perché il Cairo ha ammazzato in un’offensiva di tre giorni oltre 250 jihadisti.

Israele però ora si preoccupa. Perché i checkpoint dei militari egiziani attaccati dall’Isis sono molto vicini alle sue frontiere con l’Egitto.

Inoltre, la tipologia dell’incursione terroristica ha fatto capire all’intelligence israeliana che il gruppo al Maqdis…

View original post 151 altre parole

Annunci

Informazioni su HDMarsil

L' informazione deve essere libera di viaggiare senza filtri, condizionamenti e manipolazioni. Come un raggio che si riflette su una superficie levigata, rimbalza, si espande.

Pubblicato il 6 luglio 2015 su Il raggio riflesso. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: