IL SENSO STRAVOLTO DELLE PAROLE

semantic-web-300x265

Non c’è nulla da fare.

Il vizio di cambiare il senso alle parole è profondamente radicato sia nei media che presso i politicanti.

Incredibile come questi cambino atteggianti e vocabolario, subito dopo aver posato il loro nobile culotto sopra il velluto di una comoda poltrona.

Guerre che diventano ‘missioni di pace’ e ‘interventi umanitari’.

Cittadini che chiedono legalità, trasparenza e giustizia subito etichettati ‘giustizialisti’.

A seguire c’è la ‘privacy’ che ancora non si capisce chi ne abbia diritto e chi no. I potenti sicuro, il cittadino dipende…. dal diritto di cronaca e di informazione.

Abbiamo il ‘martellamento mediatico’, dove qualche eroe non zerbino, osa porre domande scomode o non concordate in precedenza ai signori rappresentanti del popolo che vivono nel mondo dell’Eden, ma anche non.

E poi ci sono gli accordi, le aperture, le alleanzine, le finestrelle, i vasisti per far passare un po’ d’aria, le porticine che si socchiudono, si chiudono, ma alla fine si aprono senza far troppo rumore… ben oliate sui cardini.

Quelli sono gli ‘sblocchi’ che possono diventare a piacere vittorie vittoriose, conquiste galattiche, seguite da ondate di giubilo, alleluia e cori in perfetta sintonia.

Sarebbero poi quelli che in tempi andati sarebbero stati definiti ‘inciucini’ … oggi diventati ‘demodè’, ‘sbloccare’ ha tutto un altro sapore.

Insomma di parole in cui il significato è stato volutamente cambiato, modificato, alterato ce ne sono una cifra.

Cambia il senso delle parole e avrai stravolto quel vocabolario che dai tempi di Dante aveva arricchito la più bella lingua del mondo, otterrai la perdita del lessico e avrai portato la mente del lettore ad associare un termine ad altro significato e….. sarà un successo.

Ma comunque …. vinciamonoi!

Noi CHI?

Silvanetta

Annunci

Informazioni su HDMarsil

L' informazione deve essere libera di viaggiare senza filtri, condizionamenti e manipolazioni. Come un raggio che si riflette su una superficie levigata, rimbalza, si espande.

Pubblicato il 17 dicembre 2015, in Il raggio riflesso, informazione e cultura con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: